+39 045 8104222

Blog

GAZZANI-MASSIMO

Intervista a Massimo Gazzani, dottore commercialista revisore contabile, Fondatore e Partner dello Studio Gazzani

La nuova intervista di entiria è a Massimo Gazzani, dottore commercialista revisore contabile, Fondatore e Partner dello Studio Gazzani.

Lo Studio Gazzani è costituito da un team di commercialisti che, da tre generazioni di professionisti e oltre 60 anni di attività, opera a Verona, Isola della Scala, Milano e Roma. La vocazione globalizzata e la competenza economico-aziendale, nella revisione, nel diritto italiano societario e tributario sono i tratti distintivi dello Studio Gazzani fin dalla sua fondazione. Sul binomio dell’internazionalità e dell’eccellenza dei suoi professionisti lo Studio ha costruito il proprio successo, cercando di personalizzare ogni tipo di servizio e di consulenza.

Per tale ragione, lo Studio è corrispondente italiano di altri studi in Italia e all’estero.

Per ulteriori informazioni visitate www.gazzani.it

 

1) Che caratteristiche doveva avere il sito quando avete deciso di rinnovarlo con entiria?

il sito da rinnovare doveva avere una visibilità e una performance più moderna, non essere più una semplice vetrina o brochure, ma interattivo con gli utenti/visitatori – e soprattutto i Clienti – con i principali social network (come LinkedIn, Twitter, e Facebook) e i blog. La nostra non è stata un decisione di sola grafica e presentazione, ma di maggiore interattività.

 

2) Attraverso il sito, svolgete anche consulenza online. Quanto conta avere un sito aggiornato e moderno?

Conta moltissimo perché gli utenti vogliono interagire e poter vedere e consultare il sito non solo al pc, ma anche sui tablet e sugli smartphone. Ricordiamo che ci sono voluti 5 anni per raggiungere quota 1 miliardo di sottoscrizioni per smartphone nel Mondo, ma ce ne vorranno solamente 2 per vederle raddoppiare. Ne è convinta la Ericsson – e anche lo Studio Gazzani – che ha comunicato i dati del traffico mobile che verrà da qui al 2019 in occasione dell’ultimo Mobile Report.

Riteniamo, poi, molto importante aggiornare il sito con notizie utili per i nostri Clienti, i nostri Utenti, che sono sempre al centro della nostra attenzione. In questo modo riusciamo a coinvolgerli ed informarli più spesso e periodicamente.

Il nostro lavoro ci obbliga a essere costantemente aggiornati ma cerchiamo di tenere informati anche i nostri Clienti e visitatori del sito.

 

3) Il vostro studio vanta una lunga esperienza. Quanto è cambiata la vostra professione con l’arrivo di internet?

Moltissimo. La visibilità e la comunicazione sono state trasformate, soprattutto per il nostro Studio, che oltre 10 anni fa ha deciso di essere presente e partecipe di un network internazionale di professionisti contabili, revisori e fiscalisti come Gmn International (www.gmni.com).

Inoltre, oggi internet è fondamentale per comunicare con i Clienti, accedere a informazioni e inviare materiale fiscale all’Agenzia delle Entrate e alla Pubblica Amministrazione (anche perché siamo diventati degli “intermediari abilitati alle comunicazioni fiscali”). Chiaramente per fare ciò è necessario dotarsi di strumenti moderni e versatili, ma anche sicuri, perché la Ciber sicurezza è fondamentale e necessaria quando si trattano dati sensibili e riservati.

 

4) Un tempo la clientela arrivava unicamente con il “passa parola”. Oggi si tende a utilizzare internet per far conoscere professionalità e competenze a un pubblico molto vasto.

Anche se il “passa parola” tradizionale ha sempre un valore, oggi il nuovo “passa parola” è nel web, sia per il sito, ma anche per i social network e i blog, e sarà sempre di più, perché le giovani generazioni, i Millenians e i futuri Clienti dello Studio Gazzani, utilizzano solo questo per essere comunicativi e conoscitori.

E lo Studio Gazzani deve stare a passo con i tempi per questo utilizziamo il sito e i social network per informare aggiornare gli utenti su questioni fiscali, tributarie ed economiche.

 

5) A quei professionisti che ancora non hanno un sito internet o non lo hanno aggiornato o responsive, quale consiglio può dare?

Di aggiornare la loro visibilità con il sito di nuova generazione e di interagire sui social e sui blog, perché è questo quello che il mercato chiede e richiederà.